sabato 2 luglio 2016

Am I a genius?

No di certo. Io non sono un genio. Ma questa volta ho avuto, diciamo così, una genialata.
La genialata è molto semplice, magari banale per alcuni di voi. Non per me. Che di questa cosa ho il terrore. L'ho sempre avuto e difficilmente sparirà del tutto.
Ma non volevo trasmetterlo alle mie figlie. 
Io ho paura dei cani punto. Ma una paura paurissima che quando una mia amica, mamma di un compagno di classe de lamaggiore, mi ha parlato di un campo estivo a base di cani il mio primo pensiero è stato 
'si ciao' 
poi nell'ordine 'col cavolo' 
'beh magari...'
'beh ma poi chi la porta la in mezzo' 
'dai glielo propongo (magari dice di no)'

ca..o ha detto si

Quindi lamaggiore ha detto si, e pure con entusiasmo.
Io fino a quel momento non sapevo cosa aspettarmi da due settimane full time in un centro di educazione cinofila e pet therapy.

Io in fondo ero contenta perchè avrebbe trascorso due settimana in compagnia di parte dei suoi amici e ma soprattutto avrebbe conosciuto un modo che sicuramente io non gli avrei fatto conoscere. No di certo. E non volevo assolutamente che questa mia paura passasse anche alle gheis. Perchè se è vero che io ho paura è anche vero che i bambini che crescono a contatto con gli animali sono bimbi più forti, imparano il rispetto, imparano a prendersi cura di un altro essere vivente e non ho dubbi sui tantissimi vantaggi che ne derivano.

Inutile dire che la più curiosa ero io.
Inutile dire che sono riuscita a rubare qualche scatto (osceno) con il cellulare. La qualità delle foto lo so che non è buona ma la felicità che le vedo addosso quella si...quella si che è buonissima.





La genialata sta nel fatto che credo di averle fatto un grande regalo. Le ho regalato anche solo per due settimane una felicità a noi prima sconosciuta. 

Ora vuole un cane (e io sono un genio del male)
Aiuto.

 E voi? Genialate estive ne avete avute?

Nessun commento:

Posta un commento