giovedì 4 febbraio 2016

Not Ordinary Pencil Case...Il nostro astuccio!

E' arrivata la prima elementare scuola primaria anche a casa gheis, precisamente per lamaggiore. Anzi a dire la verità è arrivata da un pezzo perchè è appena finito il primo quadrimestre...ma questo post non potevo scriverlo a settembre, capirete presto il perchè.
Dunque dicevo...ah si è arrivata la prima (e stop...così non sbaglio). E con lei la scelta di zaino, astuccio, quaderni, colori, e tutte quelle cose che mi piacciono tanto. Comincio subito col dire che lamaggiore non è mai stata troppo influenzata dalla tv, dalle mode del momento dettate da cartoni animati o sitcom varie per cui potevo almeno un po' sperare che non desiderasse l'universo mondo del merchandise disney & co.
Ecco appunto. Potevo. E mi è anche andata bene. Perchè per lo zaino ha optato per uno si di marca ma non le solite costose e inflazionate...siamo andate su brand da surfisti per la gioia degli uomini di famiglia e siamo stati tutti contenti della scelta. Lei in primis (e io mi sa più di lei).
La vera nota dolente sapevo sarebbe stata l'astuccio. Perchè se è vero che la scuola non impone marche o tipologie particolari è anche vero che da qualche anno a questa parte se non hai l'astuccio a tre cerniere nonseinessuno
E mi sono messa l'animo in pace. 
Per il suo sesto compleanno le avevo progettato e cucito un astuccio colorato, fuori dagli schemi, che avrebbe avuto solo lei e che a me piaceva un sacco. Piaceva anche lei...ma non quanto l'idea di averne uno uguale a tutti gli altri...la famosa mattonella a tre piani.
Mi rassegno e andiamo a comprarlo...e come unica condizione le chiedo di non sceglierlo con i personaggi famosi (che poverini non hanno nessuna colpa...ma proprio non mi vanno giù). E' brava: lo sceglie nero con alcune forme geometrice gialle, rosse e turchesi. Insomma senza infamia e senza lode...ma di più non potevo sperare.
Lei è contenta, ha l'astuccio come tutti gli altri. Punto, stop, fine delle trasmissioni.
E invece no...
Dopo qualche settimana viene da me e mi chiede di poter usare l'astuccio che le avevo regalato, che quello li...quello grosso non lo vuole più.
Ringalluzzita dura da questa richiesta...apro la coda da pavone che nel frattempo mi era spuntata e cominciamo a fare il travaso dei colori.
Lei super contenta...io ancora di più.
il suo astuccio 

Ma perchè allora aspettare gennaio per scrivere questo post?
E' presto detto. Perchè l'astuccio ha passato il collaudo. Lo usa tutti i giorni, non si è minimamente rovinato, strappato o rotto. Ho voluto testarlo con lei per qualche mese per dirvi che è davvero funzionale. Quando a mamme e amiche chiedevo il motivo di tanto clamore per l'astuccio a tre cerniere mi veniva sempre detto che era perchè i colori erano visibili tutti a colpo d'occhio e che il bambino non avrebbe perso tempo durante la lezione per cercare il colore giusto all'interno dell'astuccio a bustina (si...io ero rimasta a quelli a bustina...al massimo a bauletto). 
E così, con l'incubo della perdita di tempo per cercare il pastello rosso che non mi faceva dormire, l'ho pensato bello, colorato, unico, pratico, che mostrasse tutti i colori a colpo d'occhio...senza perdite di tempo!!! Ma poi davvero si perde tempo per cercare i colori???? Mah...


Questo è uno dei tanti che nel frattempo ho tagliato e cucito per chi come noi non si vuole accontentare dell'astuccio mattonella, che diciamoci la verità, oltre a essere bruttarello, dentro c'è del cartone e difficilmente sopravviverà a due anni scolastici!
E' pensato per chi vuole qualcosa di bello, di fatto a mano, di pratico ma soprattutto UNICO.

Se ti piace l'idea, pensi di non poterne fare a meno e lo vuoi subitissimo vai direttamente nel mio shop seguendo il link che trovi nella colonna di destra di questo blog!

Sono curiosa di sapere cosa ne pensi! 

Ps. Se ve lo state chiedendo...la risposta è SI...le ho cucito una piccola bustina per matita, gomma, temperino e righello, perchè ovviamente l'astuccio roll-up è pensato per i colori. Al momento la praticità la fa ancora da padrona (anche se gli astucci sono due) e nessuno si è mai lamentato di perdite di tempo!!!
 


Nessun commento:

Posta un commento