martedì 16 luglio 2013

Cafè 41 Atelier

In queste ultime settimane di latitanza non è che me ne sono stata proprio con le mani in mano.
No no...tra le mani c'era sempre lui...il mio fidato uncinetto!
Già perchè in questi giorni appena trascorsi, qui nel paesello, si è tenuto il famosissssssimo Riot Fest...che in breve è ehmmm...rubo lo slogn ufficiale

'un festival che non inquina
musica spettacoli buona cucina volontariato
contro la spazzatura culturale'

E in effetti questo è stato. E a noi è piaciuto molto!!!
(salti + rullo delle braccia + passo rastrellato lo confermano!!!)


Oltre però alla musica dislocata nei vari angoli (e nelle piazze) del centro storico di Massa Lombarda, ho avuto modo di conoscere due persone speciali, Antonio e Virginia, che hanno saputo realizzare un evento ancora più speciale. Virginia infatti, qualche settimana prima dell'evento, mi ha contattata chiedendomi di esporre ciò che queste mani impazzite stanno creando da due anni a questa parte
...e se Virginia chiama...Casa Gheis risponde.

In poche parole di questo si è trattato:

'Piccole realtà artigiane a confronto, quadri, fotografie, abiti e oggetti di design.
Un Cafè contemporaneo, una guida per raccontare la città attraverso i suoi indirizzi migliori.'

E in tante foto di questo si è trattato:















Con queste immagini spero di essere riuscita a trasmettervi l'unicità e la magia che questo posto ha rappresentato.
E se siete interessati a qualcosa o semplicemente curiosi di sapere quali altre mani e menti hanno dato vita a tutto ciò vi lascio i riferimenti qui sotto.

Antichità Marabini
Marcello Galvani
Brunella Ghiselli
Oltrelecose
Punto Vogue
Marco Teodorani


4 commenti:

  1. Il cuscino flou sta benissimo tra i Beatles :)
    Brava Benny, la prossima volta che passiamo dalla Massa voglio proprio fare un giro all'Atelier 41!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie! Hai visto Cri quante belle cose?! Mi sarei portata a casa la metà della roba!

      Elimina
  2. Complimenti!!!! Piccola grande donna....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma grazie Monica! I tuoi complimenti mi emozionano sempre!

      Elimina